immagine COIV 19

 

Click to Click - Confartigianato Vicenza Fotografi ha elaborato un brevissimo sondaggio finalizzato a cogliere gli eventuali impatti immediati che l'epidemia di coronavirus ha causato direttamente o per effetto delle misure di contenimento adottate dalle autorità in queste prime settimane. 

Il sondaggio, cui hanno risposto 400 fotografi da diverse parti d'Italia, è durato cinque giorni dal 3 al 9 marzo 2020 ed è stato diffuso grazie al supporto anche di altre associazioni di fotografi (anfm, tau visual). I dati rilevano che quasi circa il 30% dei fotografi ha registrato cancellazioni e disdette di servizi di matrimonio e oltre il 60% dei fotografi altri tipi di cancellazioni di servizi legati ad altri eventi. L'impatto maggiore ovviamente è stato nel Nord del paese, in Lombardia specialmente.

VISUALIZZA I RISULTATI