Partirà nel mese di ottobre la campagna "Foto di Classe". Un viaggio negli istituti scolastici della Provincia di Vicenza per riscoprire e promuovere il valore e l'importanza della foto di classe.

Nella storia di ognuno di noi c'è un momento carico di fascino e di emozioni, capace di evocare ricordi più o meno lontani, del mondo della scuola: quello della "foto di classe", occasione unica per fissare volti altrimenti destinati a sbiadirsi con il passar degli anni. Senza una foto di classe gli amici di ogni giorno dei tempi lontani diventeranno per molti solo nomi ai quali non si riuscirà a dare più un volto.

È bello dunque poter serbare nel proprio album la foto degli amici dei banchi di scuola d'un tempo, si tratti delle elementari o di quando si era più grandicelli!

Conservare, da genitori, in un album le foto di classe dei propri gli, anno dopo anno, scandendo proprio con gli scatti fotografici il lento passar del tempo e la loro crescita.

Non c'è dubbio! La foto di classe è un qualcosa di molto particolare, che racchiude in sè la storia e le emozioni della propria infanzia e sintetizza in un colpo d'occhio una fetta di vita che non va dimenticata!

La foto di classe o il ritratto a scuola sono immagini che conservano nel tempo il ricordo di sè, dei compagni di scuola, dei maestri, degli insegnati e degli ambienti dove si è cresciuti. Rendendoli indelebili.

Prendere in mano dopo anni una foto di classe apre il cuore al ricordo, si rivivono emozioni e si rispolverano gli aneddoti, i volti dei compagni, quelli che si è perso di vista, quelli con cui si è vissuto particolari momenti. Aprendoci ad un sorriso sempre divertito.

Allora perché rinunciarvi?